+41 (0) 76 214 97 23
+41 (0) 22 533 02 80

info@insardinia.ch

Confronta

Investire nel turismo in Sardegna: sei pronto?

Investire nel turismo in Sardegna: sei pronto?

Investire nel turismo in Sardegna

Sardegna è sinonimo di mare bello e pulito.Investire nel turismo in Sardegna, Una tappa che rappresenta l’eccellenza e che per molti è a sinonimo di vacanza dei sogni. Le presenze in Sardegna nel periodo estivo sono 14 milioni e 200 mila circa riferendoci al 2017. Più dell’80% si concentrano tra giugno e settembre.

Questi dati ci dicono molto sul settore del turismo poiché la vitalità del comparto si conferma di anno in anno e tendenzialmente è in aumento. L’unico freno alla crescita del turismo in Sardegna è rappresentato dalla difficoltà di arrivo nell’isola con riferimento non solo al mezzo di trasporto ed al tempo per arrivarci ma soprattutto al costo.

Il turista che viene in Sardegna appartiene alla classe medio alta e si può permettere un soggiorno di alto livello, in rapporto ad altre mete turistiche italiane. Detto ciò si può di certo affermare che investire nel turismo in Sardegna rappresenta ancora e sempre di più una buona opportunità.

La previsione è in miglioramento grazie alla politica che riguarda il potenziamento delle vie di comunicazione. Il rinnovamento dell’aeroporto di Cagliari e il piano di investimento per le opere stradali non sono che una delle scelte che l’amministrazione Regionale ha messo a punto per puntare ad un turismo più consapevole. 

Il turista che arriva nell’isola attratto dalla bellezza delle spiagge nel tempo arriverà anche per la qualità della vita che in alcune zone della Sardegna è stato dimostrato essere da primato mondiale.

Investire in Sardegna per l’incremento prevedibile del turismo

Acquistare una  seconda casa per proporla in affitto, oppure investire in un agriturismo ha un problema dovuto al tipo di turista tipico che sceglie l’isola. E’ la stagionalità dei flussi che rappresenta una criticità per poter investire in Sardegna.

Il 52% delle presenze turistiche si concentra nei mesi di luglio e agosto, e come detto l’83% si concentra nell’intera estate (da giugno a settembre). La rendita da affitto può contare su 10/14 settimane, mentre nel resto dell’anno queste seconde case rimangono sfitte.

Nonostante ciò l’acquisto di case in Sardegna è considerato un investimento sicuro nel mercato del mattone. Gli stessi dati confermano che non ci sono flessioni anzi si tratta di flussi continui garantiti dal turismo.

La rendita da affitto è sempre stato alla base dell’acquisto di casa a scopo investimento. La novità è che risultano appetibili quelle località che non sono mai state nei circuiti più conosciuti, almeno sino ad ora.

Il fascino delle zone costiere non ancora battute dal turismo di massa e la vicinanza di un entroterra interessante sta spostando lievemente i flussi turistici. Per poter investire in Sardegna occorre tener presente anche di questo fenomeno per riuscire a comprare a prezzi più vantaggiosi. L’eventuale vendita dell’immobile potrebbe generare extra profitto.

Ci sono delle particolarità che aumentano la possibilità di realizzare un profitto anche nel breve periodo. Con il decreto salva coste è stato istituito il divieto a costruire a 2 Km dalla battigia. la conseguenza è duplice.

Da una parte le case che si trovano all’interno del perimetro virtuale tracciato dal decreto, acquisiscono maggiore valore, dall’altro la domanda di case si concentra in luoghi dove i prezzi erano più bassi.

I piccoli centri, dove la vita risulta più vicina alle vere abitudini isolane, assumono un importante svolta nella scelta di investimento. Gli immobili si trovano a buon mercato con una domanda turistica che risulta in aumento.

Un mercato che parla sempre di più straniero grazie ai siti specializzati sugli affitti

Una casa in Sardegna di proprietà risulta un investimento oltre che finanziario, se la si pone in affitto, ma anche in termini di qualità della vita e risparmio, per il privilegio di utilizzarla nei mesi in cui comunque un budget è comunque destinato alla vacanza.

Non dover affittare una casa, non doverla cercare e soprattutto sapere di poterla affittare nei periodo in cui non si può utilizzare, risulta altamente gradito dalla famiglia media che ha apprezzato le coste dell’isola per molti anni. L’acquisto della seconda casa è un coronamento che molti attendono di poter fare per anni.

Per chi vuole investire in una seconda casa deve sapere che quasi la metà dei turisti che arrivano sull’isola, sono stranieri e che in alcune zone supera il 60% come ad Alghero, non a caso definita come la porta d’oro del turismo sardo.

Il mercato dell’affitto oggi lo fanno sempre meno le agenzie locali e sempre di più i portali dedicati agli affitti da privati, come ad esempio Booking.com e Airbnb. Lo sviluppo del turismo è considerato la maggior garanzia dell’investimento e per questo motivo oggi investire in turismo in Sardegna ha molto senso.

Tutto ciò in rapporto ad un andamento del settore economico generale piuttosto insoddisfacente. I risultati positivi sono dovuti ad un trend di sviluppo dell’economia che si registra in Europa e che si riversa in tutto il settore del turismo nazionale. 

La Sardegna è in prima linea per una avveduta politica che ha saputo salvaguardare la qualità e la bellezza dell’isola e delle sue coste principalmente.

Guarda altri articoli sul nostro Blog!!!

 

 

img

Michele Corrias

    Correlati

    Investire in Sardegna mare: Cosa aspetti?

    Investire in Sardegna mare Molte persone sognano di acquistare una casa al mare in Sardegna."...

    Continua a leggere

    Investire in agricoltura in Sardegna

    Investire in agricoltura in Sardegna La Sardegna è una terra che offre diverse possibilità. Di...

    Continua a leggere

    Come investire in Sardegna, dai un occhio qui!!

    Come investire in Sardegna La Sardegna è una terra meravigliosa, lo è per le bellezze naturali...

    Continua a leggere